giovedì 25 luglio 2013

Spiagge da scoprire

Stanchi dei soliti posti? Ecco due mete per una vacanza diversa:

SUDAFRICA - Capo di Buona Speranza

L'Oceano Atlantico da un lato. L'Oceano Indiano dall'altro. In mezzo un vortice di onde che si scontrano e la sensazione di trovarsi ai confini del mondo. Capo di Buona Speranza è una grande meta turistica per via della meravigliosa riserva naturale che si estende fino al promontorio dove si incontrano i due oceani. Pochi sanno che questa zona del Sudafrica ospita anche delle spiagge meravigliose. Come quella di Olifantsbos, isolata da tutto e completamente immersa nella natura. Qui vive indisturbata una grandissima varietà di uccelli e i loro canti spesso sono gli unici suoni che si sentono oltre a quello del mare. Nel territorio che circonda questo paradiso naturale soffici sabbie bianche si alternano a scogliere scoscese, per un paesaggio costiero unico al mondo.

PANAMA - L'arcipelago di San Blas

Quando ci immaginiamo una spiaggia da sogno, la prima parola che ci viene in mente è "Caraibi". Associata però a un tipo di turismo da crociera e hotel a cinque stelle, per una vacanza che ha perso quasi tutto il fascino della scoperta. Ma non è così ovunque. A un passo dallo stretto di Panama, sorgono le ultime isole ancora rimaste intatte. L'arcipelago di San Blas è preservato dai Runa, il popolo indigeno che abita questi luoghi da centinaia di anni. È così che tradizioni antichissime si sono potute mantenere: come le molas, i pannelli di tessuto realizzate interamente a mano, e i coloratissimi vestiti delle donne. In questo angolo caraibico gli atolli corallini emergono da un'acqua color turchese che bagna le spiagge spettacolari, di un bianco accecante. La bellezza selvaggia di queste isole garantisce una vacanza scandita soltanto dai ritmi della natura.